In:News

Avete mai sentito parlare di Ortocheratologia?

Forse in pochi sanno che oggi chi ha un difetto visivo può ridurlo o addirittura eliminarlo senza alcun intervento laser. In realtà l’Ortocheratologia o Ortho-k, non è un’idea nuova, ma solo nell’ultimo decennio ha trovato la sua maturità: lo sviluppo di nuovi materiali, geometrie, metodi applicativi e tecniche costruttive ha infatti permesso l’evoluzione del metodo.

corneal_shapingMa vediamo in cosa consiste veramente.
L’ortocheratologia è un sistema che utilizza speciali lenti a contatto rigide gas permeabili, con una conformazione particolare detta a geometria inversa, per modificare la forma della cornea a scopo ottico. Le lenti per ortocheratologia notturna sono fatte con materiali estremamente permeabili all’ossigeno e si portano solo mentre si dorme: in questo modo producono una riduzione temporanea del difetto di vista cambiando la forma della superficie della cornea che possiede un certo grado di elasticità. Durante la notte quidi, la lente cambia dolcemente la curvatura della cornea, consentendo al mattino quando la si toglie, di vedere meglio anche senza di essa e senza occhiali. La visione nitida ad occhio nudo dura fino a sera e rimettendo le lenti ogni notte si mantiene un effetto stabile nel tempo. Questo metodo è completamente reversibile quindi se si desidera interrompere l’uso di queste lenti, è sufficiente un breve periodo di sospensione perchè la cornea ritorni alla sua forma originaria.

Generalmente l’ortocheratologia è indicata nei casi di miopia medio bassa, inferiore a 6 diottrie, nell’ipermetropia fino a 3 diottrie e in alcuni casi di astigmatismo.  Anche alcuni casi selezionati possono beneficiare di questa tecnica. L’ortocheratologia è indicata per coloro che non desiderano o non possono portare occhiali o lenti a contatto convenzionali e non possono o non vogliono sottoporsi ad un intervento di chirurgia refrattiva.  Non vi sono limiti di età per questo metodo di correzione. Anche bambini e adolescenti possono essere buoni candidati, purché non presentino controindicazioni alle lenti a contatto.

È particolarmente indicata nella fase in cui si osserva una progressione miopica, perché recenti studi scientifici controllati hanno dimostrato un certo effetto dell’ortocheratologia nel rallentare l’aumento della miopia.

Una visita medica preventiva, alcuni esami pre-applicativi e una prova preliminare sono necessari per stabilire che non sussistan controindicazioni all’applicazione del metodo Ortho-K.

BENEFICI DELL’ ORTOCHERATOLOGIA
  • orthokeratologyMiglioramento della visione senza chirurgia laser, senza occhiali e senza lenti.
  • La visione migliora già dai primi giorni
  • Tutte le lenti a contatto ortocheratologiche sono studiate su misura per ogni soggetto.
  • È un sistema valido per tutte le età ed utilizzato in tutto il mondo da anni
  • È per tutti gli sportivi e per chi si vuole divertirsi senza alcun impedimento quale l’occhiale.
  • Ideale per aviatori, forze dell’ordine, piloti che devono raggiungere standard visivi senza occhiali ne lenti a contatto.
  • Previene l’aumento progressivo della miopia nei giovani